Home Cronaca

Pizza e birra per strada. E i rifiuti abbandonati. “Ogni mattina centinaia di bottiglie, cocci rotti e cartoni di pizza”

17 giugno 2021 – Con le belle giornate e la Lombardia in zona bianca, aumenta il numero di persone che si ritrovano all’aperto. Purtroppo aumentano però anche gli episodi di inciviltà e di scarso senso civico, con alcune aree di Arese che sembrano diventate delle piccolo zone di raccolta rifiuti a cielo aperto. Un problema che nulla ha a che vedere con le operazioni di pulizia della città, ma che dipende esclusivamente dall’incuria e dal menefreghismo di chi non si fa problemi ad abbandonare rifiuti e bottiglie dove capita, come spiegano il sindaco, Michela Palestra, e l’assessore alla Sicurezza, Roberta Tellini. “Non solo nel weekend – dicono – ma anche durante la settimana, gruppi di ragazzi, ma non solo, si incontrano bevendo birra e mangiando la pizza in strada e questo è un bel segnale di ripresa, che però non può sfociare nel disinteresse e nella mancanza di rispetto per gli altri. Ogni mattina il servizio di igiene urbana raccoglie centinaia di bottiglie, cocci rotti, cartoni di pizza, residui di cibo, fazzoletti, sacchetti di plastica, e via dicendo, che vengono lasciati nelle vie e nelle piazze, senza alcun rispetto per la città e per i suoi residenti”.

“È assurdo constatare ancora una volta – concludono Palestra e Tellini – quanti cittadini siano incuranti delle più elementari nozioni di civiltà, a maggior ragione con la pandemia in corso. Le Forze dell’Ordine sono a conoscenza della situazione ed effettueranno maggiori controlli, ma invitiamo le persone a essere più attente e le famiglie a sensibilizzare i ragazzi. È giusto ed è bello divertirsi, ma sempre nel rispetto dell’ambiente e delle altre persone”. L’amministrazione ricorda che per eventuali segnalazioni è possibile chiamare la Polizia Locale, al numero 02-93527450, o la Stazione Carabinieri Arese, al numero 02-9380880.

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese