Home Cronaca

Un libro sulla storia degli edifici di Arese

13 maggio 2013 – E’ da qualche giorno in distribuzione nelle librerie e nelle edicole aresine “Corti, Cascine e Ville – Gli edifici storici rurali e patrizi di Arese” il nuovo libro di Roberto Benvenuti e Marco Buroni. Nelle sue 120 pagine illustrate con mappe e fotografie recenti e del passato, il libro racconta, a partire dal 1700, la storia di ogni singolo edificio della tradizione culturale di Arese presente ieri e oggi nei tre centri storici della città, capoluogo, Valera e Torretta, e nella campagna circostante. Si tratta di storie di borghi abitati da contadini poveri, che con il loro umile e incessante lavoro hanno fatto ricchi e potenti nobili e imprenditori che nei secoli si sono avvicendati nel possesso di queste terre. Nelle appendici vengono anche illustrati per sommi capi il lavoro e la vita degli abitanti intorno agli anni Venti/Trenta del secolo scorso, prima cioè che la campagna venisse gradualmente abbandonata.

Le nuove generazioni, nate dall’urbanizzazione degli anni Settanta/Ottanta, tutto questo lo conoscono solo superficialmente e la pubblicazione si propone di rendere consapevoli proprio i giovani del rispetto che merita ogni singola costruzione per allontanare il rischio ormai più che concreto che per ignoranza si cancellino irreparabilmente le vestigia del loro e nostro passato, e che la cultura contadina che ha caratterizzato la città fino a mezzo secolo fa venga definitivamente dimenticata. Il libro, edito in proprio e senza alcuna sovvenzione, è in vendita al prezzo di 10 euro.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.