Home Eventi

Le conferenze Uniter di novembre

02 novembre 2011 – I numeri dell’Uniter sono impressionanti: al 21 ottobre il numero di iscrizioni ha raggiunto la cifra di 767 unità mentre i corsi sono arrivati ad avere 83 edizioni. Un successo veramente degno di nota per un’associazione che quest’anno festeggia i quindici anni di presenza attiva sul territorio. L’anno accademico, iniziato a ottobre ha visto registrarsi il tutto esaurito per i viaggi e le visite guidate così come anche gli abbonamenti al Piccolo Teatro hanno coperto tutti i posti disponibili e le prenotazioni agli altri teatri milanesi, compresi la Scala e il Conservatorio, stanno avendo un grande numero di adesioni. L’Uniter però non si ferma e propone anche per il mese di novembre una serie di interessanti iniziative. I prossimi appuntamenti del giovedì pomeriggio alle ore 15 in Auditorium inizieranno  con la conferenza del 3 novembre sulla Birmania, tenuta da Tito Valtorta, ex quadro direttivo di società di estrazione bancaria e ora docente di Relazioni sociali presso l’Uniter. Tramite la proiezione di diapositive, Tito Valtorta condurrà i presenti in un viaggio virtuale in Birmania, la perla del Sud-est asiatico. La sua storia, l’arte, le innumerevoli pagode e il sorriso delle persone che sanno apprezzare le cose semplici della vita sono valide motivazioni per partecipare alla conferenza e lasciarsi coinvolgere dal fascino dell’Estremo Oriente.

Il 10 novembre Ruggero Cioffi  presenterà “La storia del presepe napoletano”, la rappresentazione della nascita di Gesù ambientata tradizionalmente nella Napoli del Settecento. L’arte presepiale napoletana si è mantenuta tutt’oggi inalterata per secoli, divenendo parte delle tradizioni natalizie più consolidate e seguite della città di Napoli. Famosa è la via dei presepi (via san Gregorio Armeno) che offre una vetrina di tutto l’artigianato locale riguardante il presepe. Ruggero Cioffi è maestro di organo e composizione organistica e si occupa  di innumerevoli attività legate alla musica e alla cultura, organizzando e gestendo per enti e associazioni numerosi concerti, conferenze e viaggi culturali, a cui partecipa in prima persona. Il terzo incontro di novembre è quello del 17 novembre sul Tango argentino, storia ed esibizioni dal vivo a cura  di Angela Quacquarella, ballerina, coreografa e insegnante di danza classica e moderna, diplomata bronzo, argento e oro in Tango Argentino, Vals e Milonga. Nato alla fine del XIX secolo nella periferia di Buenos Aires, il Tango Argentino viene definito un sentimento che si balla. Nessuna danza popolare raggiunge lo stesso livello di comunicazione tra i corpi: emozione, energia, respirazione, abbraccio, palpitazione. Un circolo virtuoso che consente poi l’improvvisazione.

La conferenza di giovedì 24 novembre avrà come titolo “Attenti al costo! Risparmiare è possibile?”, cosa della quale Andrea Fraccaro è assolutamente convinto!  Funzionario della società  “Attenti al Costo” di Milano, Andrea Fraccaro è esperto nella gestione per la consulenza della riduzione e contenimento dei costi. Con la sua ottima capacità di relazione e di esperienza nel settore darà degli elementi misurabili e concreti  per  ridurre i costi della gestione familiare pur senza venir meno all’usuale tenore di vita. E quando ben abbiamo risparmiato?  Ci penserà Federico Serretta – libero professionista e promotore finanziario, personaggio dagli interessi poliedrici  e appassionato di storia – a fornire gli strumenti di valutazione per come investire i risparmi nel contesto economico attuale.