Home In evidenza

Nuvoli: “Sul Bilancio di previsione 2021 dal Movimento 5 Stelle solo provocazioni”

26 maggio 2021 – “Dal Movimento 5 stelle solo provocazioni. In otto anni in consiglio comunale non hanno mai presentato un emendamento o proposta di modifica al bilancio, perché sanno benissimo che è impossibile utilizzare l’avanzo per ridurre genericamente le tasse come recentemente affermato”. Inizia con queste parole la risposta del vicesindaco e assessore al Bilancio, Luca Nuvoli (nella foto), ai rilievi mossi dal M5S alle scelte fatte dalla giunta nella redazione del Bilancio di previsione 2021 del nostro Comune (leggi qui). “Vorrei provare a raccontare ai cittadini – prosegue Nuvoli – i meccanismi che regolano il bilancio comunale, perché spesso si crea un po’ di confusione e si fanno affermazioni generiche sulla ‘ricchezza del Comune’, senza sapere quanto siano rigidi e non comunicanti tra loro le diverse tipologie di voci che lo compongono. In più occasioni abbiamo tentato di spiegare che l’avanzo del Comune, che ad Arese ammonta a 12 milioni di euro, è generato prevalentemente da entrate utilizzabili solo per gli investimenti, come ad esempio la nuova piscina, mentre le tasse finanziano le spese ordinarie. Solo una parte di questo avanzo può essere impiegata ‘liberamente’ e mai per ridurre genericamente imposte o tariffe”.

“Il nostro – spiega il vicesindaco – è un bilancio solido ma che presenta storiche difficoltà nella spesa corrente. La scelta dell’amministrazione è sempre stata quella di non tagliare servizi e iniziative mantenendo uno standard elevato e garantendo l’equità. Ciò è stato possibile solo grazie ad un’oculata ed equilibrata gestione delle entrate e delle uscite. Il Movimento 5 Stelle ha delle proposte alternative realmente fattibili? In questo anno pandemico abbiamo messo in atto tutte le iniziative possibili per attenuare le difficoltà economiche derivanti dal Covid. Ci siamo fatti carico di tutti gli extracosti derivanti dalla pandemia e l’unico incremento, quello della TARI, non è dipeso dalla volontà dell’amministrazione che anzi ha assorbito gli incrementi che già nel 2020 avrebbero dovuto esserci a causa dell’aumento dei costi di smaltimento e della nuova modalità di calcolo imposte dall’autorità dell’energia ARERA”.

Nuvoli elenca poi le più significative misure di sostegno intraprese dall’amministrazione, con la compartecipazione dei fondi governativi: “Nel 2020 e nel 2021 abbiamo erogato buoni spesa per le famiglie in difficoltà. Sempre in questi due anni, nonostante i costi siano triplicati per il Comune, abbiamo mantenuto invariate le tariffe dei servizi scolastici, come campi estivi pre e post scuola e mensa. Per quanto riguarda la TARI abbiamo applicato uno sconto del 25 per cento sulla parte variabile ai commercianti e abbiamo introdotto una soglia di esenzione ISEE sotto i 16 mila euro per le famiglie. Nel 2020 abbiamo sospeso i pagamenti di canoni, tariffe e locazioni e per i commercianti abbiamo pubblicato un bando a sostegno delle loro attività. Abbiamo inoltre previsto uno stanziamento di 700 mila euro a favore della Casa di Riposo Gallazzi Vismara, al fine di contenere le perdite causate dal COVID, evitando di aumentare le rette. Abbiamo infine sostenuto le società sportive tramite l’annullamento del Canone dovuto al Comune. Queste sono solo alcune delle iniziative più significative che sono state messe in atto per sostenere gli aresini ed essere sempre dalla loro parte, soprattutto nei periodi faticosi come quello che stiamo vivendo”.

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese