Home Rubriche Lettere

Bella idea la meridiana…però…

08 novembre 2011 – Riceviamo, pubblichiamo…e conveniamo con il lettore!

Il tempo trascorre, lo sappiamo. Può capitare, però, che non sappiamo l’ora in cui siamo e ciò può capitare anche nell’era di digitali e cellulari. La nostra Arese potrebbe offrire la possibilità di conoscere gli orari girando all’aria aperta, ma … orologi e tabelloni elettronici non vengono manutenuti e diventa difficile o impossibile aggiornarsi. Passando, ad esempio, quasi tutti i giorni e in tutte le stagioni per via Gran Paradiso, all’incrocio con via degli Orti vedevo un piccolo monumento a lato del parcheggio e, confesso, ho impiegato molti sforzi per scoprire che si trattasse di una meridiana. La mia curiosità di capirne il funzionamento, però, non ha mai potuto essere soddisfatta: un albero impedisce con i suoi rami di fare rilievi e l’ora se ne va in aria (foto in basso).

Le foto allegate mostrano la situazione in cui “vive” questa allegoria del tempo che, immagino, qualche costo lo avrà avuto … Mi chiedo: in tempo di crisi, non vale la pena di curare le cose belle o utili che possiede la nostra città, così come fu fatto per la bella meridiana a lato della Chiesa dei SS Pietro e Paolo (foto a sinistra)?

Cordiali saluti
Francesco Gentile

Un altro lettore, dopo la pubblicazione delle lettera, ci ha segnalato che quella in via degli Orti non è una meridiana ma un orologio che qualcuno ha distrutto. Peggio ancora…