Home Rubriche Lettere

Il Comune si dimentica del Ricordo

08 febbraio 2011 – Ci associamo al disappunto del nostro lettore e facciamo senz’altro nostra la sua proposta.

Buona giornata,
visto l’insuccesso di pubblico alla Giornata della Memoria (10 persone presenti su 20.000 abitanti) ho scritto dal sito al Comune di Arese, offrendomi anche per umilmente provvedere, se necessario, io stesso alla propaganda della Giornata della Memoria del prossimo 10 febbraio. Il 27 gennaio la gente non c’era perché, come dettomi da molte persone da me intervistate per strada, non lo sapeva. Sotto vedete la mia domanda e la risposta del Comune per la quale ringrazio la signora Franca, anche se… il mio cuore sanguina perché i nostri fratelli trucidati nelle foibe forse meritavano una commemorazione diversa e più partecipata. Auspico che il Comune di Arese trovi il tempo per ripensarci ed informi diffusamente la popolazione circa il luogo e l’ora dell’eventuale manifestazione ufficiale, doverosa in un Paese moderno che vuole andare avanti, senza tentennamenti, non rinnegando il passato, ricordandosi di onorare in forma ufficiale e partecipata i nostri fratelli vittime dell’insano odio che ha portato all’orrore di quella pulizia etnica, con migliaia e migliaia e migliaia di italiani morti.

Quel che resta della mia famiglia, il 10 febbraio 2012 porrà un lume sulla finestra, certa che il Paolo Buccelloni stia facendo buona compagnia ai nostri martiri e con loro  serenamente cammini nei verdi prati dei Pascoli Celesti, all’insegna del Perdono. Umilmente, se ve la sentite, mi permetto di consigliarVi di fare altrettanto, magari dicendolo anche ai Vostri Amici, Parenti ed a quelli che Vi stanno intorno.
Giovanangelo Buccelloni

Questo il testo della mail inviata dal lettore al Comune di Arese:
Legge 92 del 30.3.94 – Giornata del Ricordo
Buongiorno,
la legge in oggetto istituì la Giornata del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo Giuliano-Dalmata. Mentre scrivo sono nel sito ufficiale del Comune di Arese, ma non riesco a vedere se ad Arese la celebrazione avverrà il 10 febbraio stesso, né dove, forse sbaglio qualcosa. Prego cortesemente informarmi circa la data ed luogo.
Grazie e cordiali saluti.

E questa la risposta ricevuta:
Gentile sig. Buccelloni,
la ringrazio per la sua segnalazione. Pur consapevoli dell’importanza della ricorrenza, ad Arese non sono previste celebrazioni ufficiali. Abbiamo provveduto a indicare la ricorrenza sul nostro sito e anche tramite i manifesti sul territorio. Ringraziandola per la sensibilità mostrata verso questa ricorrenza, porgo cordiali saluti.
Mail firmata
Sportello del Cittadino