Home Scuola

Col di Lana out ancora per una settimana

10 febbraio 2012 – La scuola media di via Col di Lana rende noto, tramite il dirigente scolastico Maria Teresa Tiana, che la riapertura dell’istituto è prevista per il prossimo lunedì 20 febbraio. Come noto, è dallo scorso 25 gennaio che, in seguito alla prima scossa di terremoto che si è registrata nel milanese (leggi qui), le medie Silvio Pellico sono chiuse a causa del danneggiamento delle controsoffittatture, con gli studenti e i docenti di questo plesso, circa 400 persone, che svolgono temporaneamente le lezioni presso le scuole di Valera. La riapertura delle medie di Col di Lana era prevista per il prossimo lunedì 13 febbraio ma, come spiega Maria Teresa Tiana, si è deciso di procedere con un lavoro non di semplice sistemazione ma che potesse essere definitivo, cosa questa che ha comportato l’allungamento dei lavori di una settimana.

“Al fine di garantire la totale sicurezza deIle aule – spiega la dirigente scolastica – è stato deciso che i lavori in atto nella  sede di via Col di Lana  si concluderanno con la posa in opera di una nuova e definitiva controsoffittatura  e non con una soluzione provvisoria, come inizialmente previsto. I lavori di smantellamento della precedente copertura sono stati completati ed è in atto la fase di ricostruzione definitiva che richiederà una settimana in più rispetto a quanto preventivato”.

In questi giorni il servizio Lavori pubblici del Comune di Arese che ha già provveduto alla rimozione delle vecchie controsoffittature, sta lavorando alla messa in sicurezza del solaio e al rifacimento del controsoffitto. Il precedente controsoffitto, di tipo monolitico, in gesso e corda, è stato eliminato e al suo posto è stata realizzata una rete elettrosaldata agganciata in aderenza al solaio che consente anche di avere un controsoffitto ispezionabile. La verifica resasi necessaria dopo le scosse sismiche, che avevano lesionato la controsoffittatura, ha anche permesso di visionare la parte del solaio che precedentemente non era ispezionabile e quindi di accertare la potenziale criticità del solaio stesso. Per gli studenti che avessero problemi a raggiungere la struttura sarà sempre disponibile il servizio di trasporto in pullman attivato dal comune fin dal primo giorno dell’emergenza. Per aggiornamenti sulla situazione è possibile consultare il sito della scuola (clicca qui).

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.