Home Sport

Basket serie C: Freestation in fuga!

08 febbraio 2011 – La terza giornata di ritorno del campionato maschile di basket di serie C2 metteva la Freestation NBA di fronte alla sfida interna con la Virtus Gambolò. Visto quanto dimostrato finora dalle due squadre, non era lecito attendersi sorprese e infatti gli aresini si sono agevolmente imposti per 92-72, al termine di una partita il cui esito non è mai stato in discussione, tanto che Arese segnava la bellezza di 34 punti nel solo primo quarto, che concludeva con un rassicurante vantaggio di 12 punti. La bella sorpresa la Freestation l’ha però ricevuta da Varese, dove la Bosto è riuscita, del tutto inaspettatamente, a sconfiggere Nerviano. In virtù di questi risultati, la Freestation NBA si trova ora da sola in testa alla classifica, seguita a due punti di distanza da Nerviano e Cassano Magnago. Top scorer per la Freestation NBA con 17 punti a testa sono stati Dario Borroni ed Ezio De Piccoli, che ha preso anche 11 rimbalzi. Sono andati in doppia cifra anche Federico De Lucia con 16 punti (7/8 da 2 e 6 rimbalzi) e Marco Maffezzoli con 14 punti e un 7/8 al tiro da 2.

Nel primo quarto, dopo avere concesso a Gambolò i primi due punti della partita, la Freestation NBA chiarisce da subito che non è una serata nella quale è disposta a concedere molto agli avversari, e risponde subito a Gambolò con un parziale di 9-0, frutto di due tiri da tre di Borroni ai quali si aggiunge la bomba di Amadio. La NBA gioca in scioltezza e dopo 4’30” di gioco, grazie a alla terza tripla di Borroni, ha già doppiato gli avversari sul 20-10. Il distacco cresce ulteriormente e arriva, a 2’ dalla fine del quarto a 14 punti (32-18). Il parziale si chiude poi sul risultato di 34-22. Nel secondo quarto, con il risultato già in cassaforte, la Freestation NBA gioca per lo spettacolo, regalando al pubblico veloci contropiede e lanci a tutto campo con la palla che passa di mano in mano senza mai toccare il parquet. Gambolò prova anche a difendere a zona ma i tiratori aresini bucano la 2-3 avversaria senza grossi problemi. Dopo 5’ di gioco il punteggio è di 47-33 e il parziale di fine quarto (57-39) sarebbe ancora più pesante per Gambolò se non fosse per Davide Accolai che, nel quarto, mette a segno un 3/3 da tre punti. Dopo l’intervallo le squadre rientrano in campo per la terza frazione, con la partita non ha veramente più nulla da dire, con la Freestation che gioca per divertirsi e si limita a controllare l’avversario. Il quarto si chiude con gli aresini in vantaggio di 21 punti sul 75-54. Nell’ultimo periodo la Freestation NBA raggiunge anche i 28 punti di vantaggio, prima di tirare i remi in barca e concedere la vittoria del quarto a Gambolò che si aggiudica il parziale con un 17-18 che fissa il risultato sul 92-72 finale.

Coach Gargantini, che ha apprezzato l’atteggiamento della sua squadra così commenta la partita e il prossimo impegno a Magenta: “Era il tipo di partita che mi aspettavo che i ragazzi facessero. Siamo partiti subito forte e poi abbiamo controllato fino alla fine. L’avere acquisito un certo margine fin da subito ci ha permesso di far ruotare tutti i giocatori, con l’eccezione di Ponchiroli che aveva un piccolo risentimento al tendine e che, precauzionalmente, ho preferito tenere in campo solo per sei minuti. Sabato sera affronteremo Magenta in trasferta. La partita sulla carta non dovrebbe crearci grosse difficoltà ma dovremmo comunque prestare attenzione perché Magenta è una squadra che in casa gioca in maniera molto aggressiva, lottando su ogni pallone”. Laconico il general manager Silvio Saini, che però si sofferma sulla sconfitta subita da Nerviano: “Sulla partita con Gambolò non c’è molto da dire, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Per quanto riguarda la sconfitta subita da Nerviano a Varese, credo che loro abbiano pagato molto l’assenza di Rondena e il fatto che nel girone di ritorno è difficile per tutti giocare sui campi di squadre che stanno lottando per salvarsi. E’ innegabile che questo risultato ci favorisce perché, se le cose dovessero rimanere così, potremmo andare a Nerviano all’ultima giornata forti del vantaggio in classifica e della vittoria nella partita di andata”.

TABELLINI
Risultato finale: Freestation NBA – Virtus Gambolò 92-72 (34-22, 23-17, 18-15 e 17-18 i parziali dei quarti)
Freestation NBA: Marco Maffezzoli 14 (7/8 da 2), Dario Borroni 17 (2/3 da 2, 3/5 da 3 e 4/5 TL), Andrea Razzaboni 5, Daniele Amadio 7, Gualtiero Sabatini 4, Mauro Matalone 6, Federico Eleni 4, Federico Ponchiroli 2, Federico De Lucia 16 (7/8 da 2 e 6 rimbalzi), Ezio De Piccoli 17 (7/12 da 2 e 11 rimbalzi).