Home Sport

La NBA vince a Magenta. Ottimo Matalone

15 febbraio 2012 – Quella di Magenta era la seconda delle due sfide consecutive della Freestation NBA contro i fanalini di coda del girone C del campionato di serie C. A differenza di quanto successo settimana scorsa con Gambolò in casa, Magenta qualche preoccupazione è però riuscita a crearla agli aresini, anche se la partita non è mai stata veramente in discussione. L’avvio del match è subito di Arese, che riesce a fare girare molto bene la palla in attacco e conquista subito quei punti di vantaggio che gestirà fino alla fine del primo quarto. La Freestation NBA, però, soffre più del previsto in difesa, dove non riesce a contenere gli avversari che sono fisicamente più piccoli e mettono in mostra una grande energia e determinazione. Lo stesso scenario si ripropone nel secondo quarto, con Arese sempre fluida in attacco ma che concede troppo a Magenta. Le due squadre vanno così all’intervallo sul punteggio di 37-41.

A svegliare la Freestation NBA ci pensa un inizio da brividi nel terzo quarto, quando Magenta mette a segno un parziale di 7-0 e, dopo 2’30”, si porta avanti per 44-41. Arese non perde però la testa e coach Gargantini, per bloccare le penetrazioni degli avversari, passa alla difesa a zona, alternando la 3-2 con la 2-3. E’ la chiave di volta della partita, perché nei restanti 7’ del terzo quarto la Freestation mette a segno un parziale di 8-22 che le permette di chiudere il periodo avanti di 11 sul 52-63. L’ultimo quarto non ha più molto da dire, con Arese in controllo e sempre stabilmente avanti di circa 15 punti. La partita si chiude, infine, sul risultato di 66-84. Tra le fila della Freestation NBA è stato autore di una partita strepitosa Mauro Matalone (nella foto [email protected]) che, ai 25 punti realizzati (10/13 da 2 e 5/8 ai liberi) nei 30’ in cui è stato in campo, ha aggiunto 9 rimbalzi (5 difensivi e 4 offensivi), 3 assist e 4 palle recuperate. In doppia cifra sono andati anche Marco Maffezzoli con 14 punti (3/4 da 2, 1/2 da 3, 5/6 ai liberi e 4 assist), Andrea Razzaboni con 15 (5/8 da 2, 1/3 da 3, 2/2 ai liberi e 10 rimbalzi) ed Ezio De Piccoli con 18 (6/10 da 2, 1/2 da 3, 3/4 ai liberi e 10 rimbalzi).

Come già settimana scorsa con la sconfitta di Nerviano, questa settimana a far sorridere Arese c’è stata la sconfitta dell’altra seconda in classifica, Cassano Magnago, che ha perso con la Boffalorese per 74-59. Un risultato molto importante per la Freestation NBA perché le permette di portare a 4 le lunghezze di vantaggio su Cassano Magnago, squadra che in ottica playoff avrebbe probabilmente goduto, grazie alla pesante vittoria ottenuta ad Arese, del vantaggio nello scontro diretto. Proprio Boffalora sarà però il prossimo avversario degli aresini. La partita si preannuncia difficile, perché i prossimi avversari della Freestation NBA, con la vittoria su Cassano Magnago hanno ottenuto il quinto risultato utile nelle ultime sei partite e si preannunciano in un grande momento di forma.

Ecco il commento di coach Gargantini sulla partita: “Ormai sono tutte partite difficili perché le squadre in lotta per non retrocedere ci mettono l’anima. Magenta, tra l’altro, mi ha fatto un’ottima impressione, dimostrando di essere una squadra viva malgrado i due soli punti in classifica. Noi abbiamo giocato molto bene in attacco mentre abbiamo sofferto in difesa perché loro erano più piccoli e giocavano con molta intensità. Sabato prossimo ospiteremo Boffalora che ha appena sconfitto Cassano Magnago ed è in un ottimo momento di forma. Dovremo lavorare bene in settimana e in partita prestare particolare attenzione a Passerini che è uno dei migliori realizzatori del nostro girone”. Pensa già alla prossima partita il general manager Silvio Saini che dice: “SAINI: Magenta ha disputato un’ottima partita, anche se il risultato non è mai stato realmente in discussione e abbiamo sempre mantenuto il controllo della gara. I nostri avversari hanno comunque dimostrato di essere ottimamente allenati e sono scesi in campo con il giusto atteggiamento, aggredendoci e lottando su ogni pallone. Sabato prossimo riceveremo Boffalora che ha appena sconfitto Cassano e ha vinto 5 delle ultime 6 partite. Sarà una gara difficile, anche perché i nostri avversari hanno un ottimo allenatore, Nava, che è riuscito a supplire alle assenze di un paio di giocatori importanti dando alla sua squadra un vero gioco di insieme. Ci sarà da soffrire ma l’unica opzione per noi è la vittoria”.

TABELLINI
Risultato finale: 66-84 (22-26, 15-15, 15-22 e 14-21 i parziali dei quarti)
Freestation NBA: Marco Maffezzoli 14, Dario Borroni 4, Andrea Razzaboni 15, Daniele Amadio 6, Gualtiero Sabatini, Mauro Matalone 25, Federico Eleni, Federico Ponchiroli n.e., Federico De Lucia 2, Ezio De Piccoli 18