Home Sport

La “piccola” ABC sfiora l’impresa a Tromello

21 febbraio 2012 – La trasferta di Tromello serve all’ABC per cercare nuove conferme dopo i progressi visti nella vittoria domenicale tra le mura amiche. L’avversaria è di quelle difficili, soprattutto per la stazza dei rivali che sembra decisamente proibitiva per i “piccoli” Jokers. Arese è anche orfana di Mattia Negrini che ha salutato la squadra in settimana dopo aver deciso di proseguire la carriera cestistica con gli amici di una vita in quel di Garbagnate Milanese: a lui vanno i ringraziamenti per la compagnia e l’impegno in questi quasi tre anni assieme. Gli ospiti aresini sono in partita fin da subito, e scattano cavalcando le iniziative di Binaghi in campo aperto e in post basso, ma sono tutti i Jokers ad avere un atteggiamento propositivo senza manifestazioni di timore nei confronti dei più quotati locali pavesi. Per rientrare nel punteggio Tromello si appoggia ai lunghi, in particolare a un Franchini dominante a rimbalzo e a qualche iniziativa di Nai su scarichi dagli esterni. La partita è piacevole, si assiste a un mini allungo di Tromello cui Arese ribatte con orgoglio e spirito di iniziativa. A costare qualcosa agli aresini in questo frangente sono alcune sanguinose palle perse piuttosto gratuite. Alla fine del quarto Tromello comanda di poco: 18-11.

Si riparte sulla falsa riga dei primi 10′, ma è Tromello che decide di rinunciare da ora in poi (e già da qualche minuto) al doppio pivot per cercare di contenere le folate dei giocatori ospiti. Arese non riesce ad approfittare degli inaspettati mismatch a proprio favore, ma riesce a rimanere aggrappata alla partita con le unghie e con i denti. E’ una faccia finalmente decisa quella che mostra l’ABC anche in trasferta, cui i coach non sono stati troppo abituati ma che ovviamente non può che far piacere. Sui binari dell’equilibrio, si va al riposo con un risicato vantaggio (33-27) per Tromello. Nel secondo tempo Arese scivola a -10 dopo aver concesso un paio di canestri troppo facili ma riparte a macinare gioco con rinnovata fiducia senza forzare quasi nulla. E così i tiri che prima non entravano ora cominciano a centrare il tanto desiderato “fondo del secchiello”, e con la ritrovata mira dei vari Cogliati e Lazzaroni e in più la verve di un buonissimo Monti riescono a impattare per poi concludere il periodo a contatto con Tromello: 45-42. Arrivare agli ultimi 10′, contro una squadra forte, considerando la croniche e pesanti assenze è qualcosa che potrebbe far tremare le gambe al presentarsi delle prime difficoltà… ma non per l’Arese di oggi, che lotta fino al 40′ soccombendo ahimé soltanto per qualche episodio sfavorevole (pessima percentuale ai tiri liberi, troppe palle perse gratuite, troppi tiri sbagliati in appoggio al canestro per timore degli avversari).

Per dovere di cronaca, occorre anche precisare che il conto dei falli (28-14) ha condannato oltre ogni demerito gli ospiti che hanno dovuto subire un trattamento non equo sotto le plance. E comunque lo staff si è complimentato per la gara con i propri giocatori, “minacciandoli” di indicibili torture qualora non si impegnino a dovere durante gli allenamenti in vista dei prossimi incontri. Abbiamo aperto con la notizia di un addio… e chiudiamo invece con la comunicazione di un inserimento importante nel roster: da questa settimana farà parte della scuderia anche “Jack” Brunato, giovane e telentuoso esterno cresciuto nelle giovanili aresine del CCSA con cui ha disputato l’ultimo campionato di serie C2. Benvenuto! … e porta subito da bere!!!

TABELLINO
Tromello – ABC  62-55 (18-11, 15-16, 12-15, 17-13)
Tromello: Franchini 13, Nai 20, Quintini 11, Pasquini 4, De Martini 7, Bagatin 3, Scussolin 2, Bellio 2, Gaetti, Bussella.
ABC: Binaghi 23, Prati 2, Pelizzoni 2, Cogliati 9, Viggiano 7, Lazzaroni S. 5, Monti 5, Rodella 2, Marroncelli, Negrini A.