Home Sport

Torna al successo la Freestation NBA

16 novembre 2011 – Torna alla vittoria la Freestation NBA di Arese, che sconfigge a Varese la Bosto per 68-72, al termine di una partita che, seppur controllata abbastanza agevolmente, quasi rischia di sfuggirle di mano a causa dell’ennesimo infortunio, quello di Marco Maffezzoli, che accorcia le già scarse rotazioni a disposizione di coach Gargantini. Maffezzoli si è fatto male all’inizio del secondo quarto, cadendo pesantemente sul campo in cemento dopo un contrasto e accusando un risentimento al nervo sciatico che lo toglierà dalla partita. La sua presenza è ancora da valutare per l’anticipo di giovedì quando la Freestation NBA riceverà Marnate. Dopo una partenza choc che vedeva la Freestation NBA andare sotto per 7-0, gli aresini rimontavano e chiudevano il primo tempo sul 29-35, dopo essere stati anche in vantaggio di 12 punti. Nel terzo quarto continuava il dominio di Arese, che chiudeva sopra di 10 sul 44-54. Nell’ultimo quarto, complice una certa stanchezza della squadra, ancora senza Guerrato e De Piccoli, Varese tornava sotto. La Freestation NBA si trovava sopra di un solo punto a 6 secondi dalla sirena con Razzaboni in lunetta per due liberi; il giocatore aresino ne metteva a segno solo uno ma Eleni recuperava il rimbalzo e metteva a segno i due punti decisivi.

Proprio Eleni ha disputato un’ottima partita, rimpiazzando l’infortunato Maffezzoli e giocando praticamente per 30 minuti di fila. Ottima e decisiva anche la prestazione di Andrea Razzaboni che con i suoi 10 punti negli ultimi 5 minuti di gioco ha tenuto a galla Arese. Degna di nota anche la partita del giovane Gualtiero Sabatini che è entrato in campo con una notevole dose di personalità mettendo anche a segno una tripla importantissima. Ecco il commento di coach Gargantini: “E’ stata una partita ostica, soprattutto perché i tanti infortuni che stanno colpendo i giocatori hanno accorciato notevolmente le nostre rotazioni e la squadra è arrivata all’ultimo quarto in debito di ossigeno. Ormai non so più cosa pensare, se non che la sfortuna ha deciso di accanirsi contro di noi visto che gli assenti non hanno accusato problemi muscolari ma traumatici. Oggi abbiamo avuto un po’ di alti e bassi ma la cosa più confortante è stata vedere come la squadra è stata capace di reagire alla sfortuna e alla brutta partita disputata con Cassano Magnago”. La Freestation NBA anticiperà il prossimo turno di campionato giovedì 17 novembre, quando riceverà Marnate. Ecco cosa dice Silvio Saini del prossimo avversario: “E’ una buona squadra che due settimane fa ha perso solo a filo di sirena con Nerviano. Sabato invece hanno perso di 30 con Cassano Magnago, cosa che del resto è successa anche a noi! E’ comunque una squadra che dobbiamo battere, soprattutto in casa dove dovremmo essere bravi ad amministrare la partita meglio di quanto non abbiamo fatto negli ultimi due impegni interni”.

Saini fa anche il punto sul mercato della Freestation NBA, con la caccia al lungo in sostituzione di Guerrato che sembra essersi conclusa: “Abbiamo raggiunto un accordo di massima con Ponchiroli che però non sarà disponibile prima di quaranta giorni perché sta recuperando da un problema ai tendini che si trascina dallo scorso mese di maggio. Il giocatore è comunque già aggregato alla squadra ed è sotto le cure del nostro fisioterapista Simone Lassini, per cui speriamo di vederlo in campo al più presto. Ponchiroli corrisponde perfettamente al profilo del giocatare che stavamo cercando: è giovane, ha un’ottima tecnica, è un gran difensore e rimbalzista e gioca ottimamente anche la fase offensiva. E’ insomma un giocatore a 360 gradi e credo che in serie C2 nessuno abbia un centro del suo valore”.