Home Sport

Vittoria interna con Binasco per l’Abc

29 novembre 2011 – L’Abc scende sul proprio campo per l’ottava giornata alla ricerca della quarta vittoria stagionale, seconda in casa. Ospite per questo turno è la compagine di Binasco, appaiata in classifica ai Jokers. La formazione biancoblu si presenta per l’occasione con un roster limitato tra gli esterni – a causa di infortuni ed indisposizioni varie – e composto invece per sei decimi da uomini d’area. Viola chiede in principio aggressività in difesa, rimbalzi, e possibilmente un gioco fluido e rapido in attacco facendo correre la palla. In alternativa, il coach vorrebbe che si cercassero con insistenza gli appoggi agli uomini d’area aresini, teoricamente superiori ai pari-ruolo ospiti, per sfruttare soluzioni vicino al canestro oppure le loro riaperture verso gli esterni.

L’Abc vince la contesa iniziale e tiene il comando del punteggio fin dal primo canestro, siglato da A. Negrini. Le soluzioni offensive – anche se non sono quelle auspicate dallo staff – portano comunque punti sul tabellone e nell’aria c’è la sensazione che con qualche piccolo accorgimento si possa tentare una fuga importante già nel primo quarto… però gli ospiti, sviluppando un gioco molto lontano dal canestro e coinvolgendo tutti gli effettivi, tengono il passo sfruttando parecchi rimbalzi offensivi. Ne consegue il 19-15 del primo quarto. Nel secondo parziale le rotazioni del team di casa si dimostrano più profonde di quelle del Binasco: in questo frangente sono alcuni canestri da fuori sui pick&roll in post-alto a scavare il primo solco. Arese, che ora tiene anche meglio a rimbalzo sotto la propria plancia, va al riposo lungo sul +10 (33 – 23) pur senza brillare e sprecando davvero troppo contro una difesa a uomo decisamente non eccelsa.

E infatti, alla ripresa delle ostilità, gli ospiti si schierano con una difesa a zona molto chiusa in area, decidendo di mantenere questa impostazione tattica in campo per quasi tutto il resto della partita. L’Abc di contro parte male, con poca lucidità sia nelle ripartenze in contropiede sia nell’attacco alla difesa schierata. Le soluzioni non si trovano e soltanto qualche guizzo consente di mantenere il vantaggio nel parziale del periodo e di arrivare sul +12 alla sirena del 30′. L’ultimo periodo si apre sulle orme del precedente con percentuali ridicole da ambo le parti: lo spettacolo non è dei migliori anche se gli uomini in campo cercano di fare del loro meglio. Binasco si avvicina sfruttando un black-out aresino che per un paio di minuti non riesce nemmeno a costruire un tiro decente, ma ciò che aveva premiato gli ospiti nel primo tempo finisce per rivelarsi l’arma in più del finale aresino: i rimbalzi in attacco. Viola schiera un quintetto con Binaghi più due a turno tra Rodella, Foglia, Viggiano, Bellini. In questo modo Arese supplisce alla mancanza di lucidità nella costruzione del gioco raccattando quasi tutti i rimbalzi offensivi degli ultimi 3′. Poi qualche tiro libero garantisce la vittoria nonostante una percentuale dalla linea della carità assolutamente insufficiente.

Finisce 53 – 48 per i comunque volitivi Jokers, mai domi, anche se è evidente il senso generale di insoddisfazione al 40′ da parte di ambo i team. Di buono per l’Abc ci sono innanzitutto i due punti in classifica, raccolti comunque in emergenza, e la speranza di poter iniziare una nuova settimana di allenamenti con qualche effettivo in più in palestra in vista dell’impegno infrasettimanale di mercoledì ad Abbiategrasso. Nota di merito – doverosa – al sempre numeroso, appassionato, caloroso (e troppo spesso in sofferenza) pubblico aresino dell’Abc, unica squadra delle categorie minors a potersi fregiare anche di un tifo organizzato!

Tabellini
ABC – Binasco  53 – 48 (19-15, 14-8, 11-9, 9-16)
Arese: Negrini A. 9, Prati 5, Viggiano 7, Binaghi 14, Foglia, Negrini M. 2, Pelizzoni 3, Rodella 6, Bellini 2, Filippi 5.
Binasco: Cozzieri 10, Dami 8, Maturo, Malinverni 4, Rossi l., Gandini 4, Brambilla 3, Alessio 11, Rossi A. 3, Grignani 5.