Home Sport

WBA sconfitta con onore da Trescore

15 febbraio 2012 – Alla WBA di Arese, dopo la vittoria esterna di Mantova, il calendario del campionato di serie C femminile di basket riservava una difficile partita interna con Trescore, squadra seconda in classifica. Le aresine, sulla spinta dell’entusiasmo della vittoria al turno precedente, se la sono però giocata più di quanto non dica il risultato finale (48-65), segno che la squadra, pur peccando ancora di un po’ di inesperienza, è attrezzata per disputare un buon girone di ritorno. Con Trescore, comunque, la sfida era impari, soprattutto dal punto di vista fisico, con le ragazze bergamasche che superavano le aresine, e non di poco, sia in centimetri che in chili. L’inizio della WBA è però ottimo, tanto che la squadra di coach Moretto tiene il passo fino a metà del primo quarto, quando è addirittura avanti per 7-5. Il pressing delle avversarie manda però un po’ in confusione la WBA, che paga anche l’inesperienza di un gruppo molto giovane ma di ottime prospettive, che presenta in quintetto addirittura due giovanissime giocatrici classe 1997. Trescore riesce quindi ad allungare, chiudendo la prima frazione avanti di 9 sul 9-18.

Nel secondo quarto, però, le ragazze della WBA non mollano, giocando con intensità e determinazione, sempre in concentrate e attente su ogni azione. Il parziale viene giocato alla pari, tanto che Trescore lo chiude aggiungendo al suo vantaggio solo 3 punti per il 24-36 con il quale le squadre vanno al riposo. Il terzo e quarto periodo non si discostano di molto da quanto visto nel secondo, se non per il fatto che la WBA si rende protagonista di una grande rimonta che la porta a recuperare 8 punti arrivando a -4 da Trescore. A questo punto, però, la WBA paga probabilmente lo sforzo fisico e mentale e non riesce a completare la sua rimonta. A livello di morale, comunque, questa è una sconfitta che serve perché ha dimostrato che per tre quarti di partita la WBA è stata in grado di giocare alla pari con la seconda in classifica.

Questo il commento di coach Roberto Moretto: “Sono molto contento della prestazione delle ragazze, del grosso miglioramento rispetto alla partita d’andata (persa 64-32), dell’intensità e della determinazione che hanno avuto. Ci credevamo, abbiamo giocato la nostra partita senza nessun timore reverenziale, abbiamo dato il massimo e non si può chiedere nulla di più. Complimenti ragazze, con questo approccio vedremo sicuramente altri punti in classifica. E complimenti anche a Trescore per la vittoria e per essersi confermata una grande squadra. Nel prossimo turno affronteremo in trasferta Segrate. Loro in questo momento non stanno andando benissimo ma, siccome ogni partita fa storia a sè non c’illudiamo che sia facile. Credo che se giocheremo come abbiamo giocato le ultime tre o quattro partite, e non vedo motivo per cui non debba essere così, ne risulterà una partita giocata fino alla fine, fino all’ultimo pallone e, con un pizzico di fortuna, il risultato potrebbe anche sorriderci. Comunque, al di la del risultato, quello che mi aspetto dalla prossima partita è di fare ancora un passettino in più, di migliorarci ancora un pochino”.

Tabellini
WBA Arese – Trescore 48-65 (9-18, 15-18, 11-14 e 13-15)
WBA: Morena Locatelli 16 punti; Francesca Conconi 12; Martina Palamara e Sandra Anzisi 7; Letizia Tavolo 3; Jennifer Porro 2; Giulia Paleari 1